Ora che tu sei pronta, chiedi alla futura sposa se lo è anche lei: ha già organizzato tutti gli aspetti del suo matrimonio? Beh, puoi sicuramente aiutarla facendo un bel riepilogo con lei: ha tutto o manca qualcosa? Ci sono cose, infatti, che tante spose dimenticano, ma è per questo che esistono le amiche o le sorelle, no? Ed è per questo che esistiamo noi di quasiquasimisposo.com, con il nostro wedding Blog: possiamo aiutarvi, con i nostri consigli, per abito, Ville ricevimento, inviti e partecipazioni, lista nozze, bomboniere, fiori… Ma anche tu hai qualcosa di davvero importante da fare: è ora che inizi, infatti, a dedicarti all’organizzazione dell’addio al nubilato! Non è mai troppo tardi per pensare a un evento davvero speciale, una giornata di divertimento e svago dedicata alla futura sposa, da condividere con tutte le amiche. Non è mai troppo tardi perchè ti accorgerai che non è assolutamente semplice organizzare questo tipo di evento: bisogna mettere d’accordo tante persone (magari non tutte si conoscono), ognuna con esigenze diverse, di tempo, di budget, gusti diversi… magari ognuna con la voglia di proporre (e imporre) la sua idea. ALT! Segui i nostri consigli e puoi stare tranquilla, l’addio al nubilato per la “tua” futura sposa sarà semplicemente… il più cool dell’anno! Sarà un giorno da ricordare per sempre e per far sì che il ricordo sia più che positivo, sarà importante sorprendere la futura sposa, permetterle di rilassarsi ma anche di divertirsi, in modo da dimenticare per un giorno le fatiche dell’organizzazione. Della serie: se è l’antisportiva per antonomasia, non portatela a fare rafting o paracadutismo e non pensate che per farla divertire serva per forza uno spogliarello, soprattutto se sapete che non ha senso dell’umorismo lasciate perdere, potete fare di meglio, decisamente…

L’importante è pensare a lei, a cosa le piace, a cosa la fa sentire bene e poi un pizzico di originalità e ispirazione! L’addio al nubilato è sempre un tema delicato per la sposa. La prima regola è: farla felice! Soprattutto se le amiche coinvolte sono in tante, bando a protagonismi e idee bizzarre che potrebbero non piacere alla festeggiata, concentratevi sui suoi desideri e cercate di creare un momento di festa secondo i suoi gusti (non i vostri!). Magari tastate il terreno insieme al futuro marito per scoprire cosa le piacerebbe fare e per individuare con lui anche una data per la giornata (gli sposi potrebbero avere appuntamenti già fissati da tempo, prova menù, prova abiti, incontro con fornitori…) essere se stesse è sempre una buona linea guida da seguire, e soprattutto divertirsi insieme alle amiche più care! Via libera, quindi, alle sorprese, agli scherzi, alle location particolari e insolite, ma sempre tenendo a mente i gusti personali della sposa e delle sue amiche, evitando, inoltre, la volgarità eccessiva: qualche piccolo gadget e qualche frase simpatica saranno accettate di buon grado, ma mai superare il sottile limite che porta alla volgarità“.

1. Beauty & pigiama party!

Per qualsiasi donna i trattamenti di bellezza sono un appuntamento sempre molto gradito… per una sposa, poi, sentirsi bella è ancora più importante. Cosa c’è di meglio, allora, di una festa in cui la bellezza sia protagonista: trattamenti estetici (magari a domicilio), glitter, trucchi, risate e qualche bicchiere di spumante per rendere tutto più frizzante? Pulizia del viso, trattamenti corpo, massaggi, manicure, pedicure… chi più ne ha più ne metta! Anche una giornata alla Terme o in una SPA (soprattutto d’inverno), in un’atmosfera silenziosa, fra profumi e luci soffuse, sarà perfetta, sopratutto se la sposa non ha, di solito, molto tempo da dedicare a se stessa: una giornata di coccole che renderà la sua pelle liscia, luminosa, morbida, a prova di matrimonio, insomma!E poi, visto che una volta pulite, profumate, massaggiate, rilassate non avrete la forza di fare altro (tipo infilarvi il tacco 12 e andare a ballare in discoteca), via libera al più classico dei pigiama party! Una maratona di film romantici o divertenti (quelli che vi piacciono di più) o della vostra serie preferita, hamburger o pizza, patatine, pop corn e caramelle, pettegolezzi, confidenze intime e scherzi, proprio come ai tempi della scuola!

2. Ragazze in giro per la città!  

Perché no? Un viaggio, un week end in una capitale europea (con un volo low cost per non far lievitare il budget) o in una città italiana è un’idea che riscuote sempre successo, soprattutto se la futura sposa ama la cultura, l’arte, il mangiare e bere bene. I miei consigli se opti per questa soluzione?

1. Scegli la destinazione sulla base delle attrattive che offre: un concerto a cui tiene, una mostra che vuole assolutamente vedere, un percorso naturalistico o eno-gastronomico (che abbondano nel nostro Bel Paese!)

2. Non darle in alcun caso indicazioni sulla destinazione o su cosa farete nel dettaglio, scoprirà tutto al momento opportuno.

3. Chiedile di preparare una piccola valigia, magari consegnandole una lista delle cose da portare, senza essere troppo cattiva, mi raccomando: ok a qualche scherzetto e a indicazioni che la portino fuori strada (ad esempio, se andate al mare, chiedile di portare anche un paio di moonboot), ma se prevedi di farla camminare molto, consigliale un paio di scarpe comode, non solo tacchi!

4. Prevedi per tutte una maglietta personalizzata, vi aiuterà ad essere riconoscibili – ed è anche un modo per agevolare gli incontri con altri gruppi – e vi farà sentire un team davvero speciale. Puoi prevedere anche altri gadget divertenti, ad esempio dei Tattoo personalizzati con un disegno o una scritta significativi per voi.

5. Rapiscila, magari con la complicità del futuro marito, di una sorella o della mamma che ti aiutino a “recapitarla” al posto giusto all’ora X!

6. Non dimenticare, nell’itinerario, soste rilassanti in spiaggia o al parco o in un bar carino per rifocillarsi, tempi adeguati per lo shopping, per riposarsi e per stare insieme semplicemente a fare quattro chiacchiere: non deve essere un tour de force!

7. Un’idea molto carina, secondo me, è quella di prevedere un quadernetto che diventi il vostro “diario di viaggio”, su cui annotare cosa succede ogni giorno, quello che fate, le frasi sciocche che direte… ovviamente da conservare, al rientro, al riparo da occhi indiscreti!

Un’idea in più? Perché non organizzare una caccia al tesoro per la città? Un modo diverso per scoprire luoghi che magari conoscete già (la gita fuoriporta può anche essere organizzata vicino a casa!).

3. Chef  per qualche ora

La cucina è per molti una passione e se la futura sposa è un’aspirante cuoca o pasticcera, perché non organizzarle un corso di cucina? Ce ne sono tanti, di tutti i tipi (se ad esempio decidi per un viaggio, potresti cercare un corso di cucina tipica del luogo), oppure potrebbe essere un idea carina una gara di cucina (Wedding Master Chef) fra amiche, con tanto di giuria e vincitrice finale.  o ancora un coloratissimo pic nic  in un parco in stile anni ’50 con tutte le amiche vestite a tema.

5. Un tocco di… piccante!

Scommetto che ci sono molte cose che vorresti sapere sui sex toys ma che non hai mai osato chiedere. E così come te, anche le altre partecipanti all’addio al nubilato hanno curiosità piccanti. E immagino che l’arte della seduzione eserciti su di te (sopratutto se sei ancora single) un fascino particolare. E che la futura sposa vorrebbe imparare a sfoderare il suo appeal, magari proprio in vista della prima notte di nozze. Ultimo consiglio? Quello della vecchia zia: state attente, perchè ci sono alcune cose da non fare assolutamente, per non rovinarsi la festa, per non rovinarla, soprattutto alla sposa e c’è anche un galateo. Una regola su tutte? “Quello che succede all’addio al nubilato, rimane all’addio al nubilato“.

Fonte: Zankyou