Quando ci si confronta con il design per la casa solitamente sono due gli approcci che si seguono: si scelgono oggetti e colori che, semplicemente, piacciono, oppure si usano schemi complessi di colori e di complementi d’arredo che siano in grado di esercitare un certa forza sulle persone. Noi optiamo per la seconda, e vi offriamo una serie di consigli e spunti pratici per permettervi di fare lo stesso, in modo semplice e senza sforzi.

La forza dei colori

I colori sono strumenti strategici e molto potenti che si possono utilizzare per suscitare emozioni, creare illusioni di spazio e di movimento o, più semplicemente, per impostare una determinata atmosfera in certi ambienti della casa. Per questo, la psicologia dei colori è un ottimo mezzo per creare una casa bella e sana; ecco qualche consiglio su come impiegarla al meglio.

Creare illusione di spazio con colori brillanti

Se volete che la vostra casa sembri più grande di quanto non sia, soprattutto se siete lì lì per venderla o affittarla, preferite colori vibranti come il giallo o l’avorio per dare una sensazione di spazio maggiore, ed evitate i colori troppo neutrali come il bianco: anche se allarga gli ambienti, è troppo privo di personalità rispetto alle tinte colorate.

Colori complessi per persone complesse

Scegliere per i vostri interni colori il cui nome è composta da più di una parola può essere una scelta particolarmente gradita a persone di un certo stampo sociale e di una certa educazione. I colori semplici, infatti, nascono per un pubblico semplice, meno istruito. Per intenderci, quando parliamo di colori con nomi complessi intendiamo colori come il verde foresta, il viola melanzana o l’azzurro marino.

Stimolare l’appetito con il rosso

È stato dimostrato che il rosso, in cucina, ha il potere di stimolare l’appetito nella maggior parte delle persone, ecco perché andrebbe utilizzato sia in cucina che in sala da pranzo, magari in abbinamento con un colore meno forte come il beige.

L’importanza strategica dell’ingresso

Il colore dell’ingresso dovrebbe essere un momento di passaggio tra l’esterno e l’interno, e la cosa migliore sarebbe creare un mélange di questi due colori per creare un ingresso armonioso sia con quello che c’era prima che con quello che si incontrerà dopo.

Riscaldare l’inverno con tonalità intense

I rossi, gli arancioni e i gialli hanno la capacità di far sembrare la vostra casa più calda e accogliente durante i mesi freddi: consiglio da tenere presente se avete intenzione di vendere la casa proprio in questo periodo dell’anno. Non potendo al contrario cambiare colore alla casa ad ogni stagione, potete portare il colore con gli accessori, con le tende, con i tappeti e con i rivestimenti.

Rinfrescare l’estate con colori freddi

Esattamente come per succede per l’inverno, anche per l’estate ci sono colori in grado di offrire una sensazione di fresco e di pulito, primo tra tutti il blu, che non per niente è una delle tinte preferite delle case estive al mare.

Utilizzare i colori dei vostri ricordi

Secondo molti psicologi, utilizzare i colori che hanno accompagnato piacevolmente la nostra infanzia può creare una piacevole sensazione di memoria e di ricordo, soprattutto negli ambienti dove è più viva la vita familiare, ad esempio la cucina.

Usare colori rilassanti in stanze rilassanti

Nella stanza da letto e nel bagno è meglio preferire colori che regalino una piacevole sensazione di rilassamento, come il blu, diverse tonalità di verde o il lavanda, tutti colori in grado di calmare e di rasserenare lo spirito. Ricordatevi inoltre che più la tonalità scelta è scura, più intenso ed efficace sarà l’effetto che ne ricaverete.

Pressione alta? Evitare il rosso

Mentre può incrementare il senso di appetito se utilizzato in cucina, le tonalità di rosso più scure sono spesso associare alla pressione alta e a un’eccessiva irritabilità in altri ambienti della casa. Soprattutto in ambienti come la camera da letto, se vi piacciono i colori scuri è meglio optare per un blu invece che un rosso.

Il bagno, specchio dell’anima

Il bagno è l’ambiente della casa dove assolutamente dovete scegliere un colore che vi piace, che vi offre piacevoli ricordi e che vi aiuterà ad affrontare la vostra immagine allo specchio di primo mattino. In certe situazioni, infatti, uno sfondo piacevole aiuta non poco!

Home office? Via libera al verde….

Nella zona ufficio una bella e fresca tonalità di verde aiuta la concentrazione, sensazione che può essere ulteriormente amplificata con l’aggiunta di una luce verde. Attenzione però a non trasformare l’ufficio in una giungla altrimenti l’effetto concentrazione si trasforma subito in effetto distrazione.

L’ottimismo del giallo

Il giallo è il colore perfetto sia per un ingresso che per un patio o una veranda: sarà l’ultimo colore che vedrete prima di tuffarvi nel grigio della città e il primo che vi accoglierà caldamente al vostro ritorno.

Poca naturalità col viola

Anche se il significato del viola è lusso e romanticismo, è un colore che difficilmente si trova in natura e che dentro casa può dare un effetto un po’ artificiale. Se proprio non potete fare a meno di questo bellissimo ma difficile colore, provate a smorzarlo con un po’ di verde o di giallo.

Marrone in salotto per un effetto naturale

Se vi piace l’aspetto del legno e del cuoio potete provare a portare un po’ di marrone nella stanza in cui vi rilassate in famiglia, ad esempio il salotto. Attenzione però che per certe persone il marrone può avere un effetto un po’ deprimente.

Bandire il nero dalla vita dei giovani

Il nero, che è molto elegante in determinati tipi di case, va assolutamente bandito dalla camera dei ragazzi in quanto può avere un effetto negativo sull’umore e sulla personalità. Tende infatti a dare la sensazione di uno spazio più piccolo e andrebbe usato per rimpicciolire gli ambienti troppo grandi o le case con soffitto molto alti.

Rosa, il colore della meditazione

Il rosa è perfetto in tutti gli ambienti in cui ci si ritrova per pensare e meditare, e proprio per questo è un colore perfetto anche per il bagno. Dipingete una stanza di rosa e rimarrete sorpresi dall’effetto che ne ricaverete!

Arancione per respirare meglio

Se in casa c’è qualcuno che soffre di asma o di altre malattie respiratorie, sicuramente riceverà giovamento da una stanza arancione. L’arancione, infatti, migliora le funzioni dell’apparato respiratorio e aiuta la guarigione.

La natura ha sempre ragione

Quando non avete le idee chiare, osservate la natura e cercate i colori che naturalmente circondano la vostra vita. Sicuramente otterrete l’ispirazione migliore per decorare i vostri interni con gusto!